AIKIDO GIOVANI

LA DISCIPLINA

Aikido Bambini e Ragazzi

Questa sezione è, per noi della Shisei, molto di più che una pagina informativa.

Possiamo parlare più propriamente dell'illustrazione di un progetto!

 

Sono circa quindici anni (era il 1993) che il nostro impegno di praticanti e divulgatori della disciplina si è rivolto all'Aikido per bambini e in ogni giorno che è trascorso una consapevolezza si è fatta strada.

Siamo partiti da un piccolo corso di tre ragazzini e siamo arrivati a un numero di corsi, di anno in anno variabile, che arrivano a coinvolgere più di cento bambini, e inoltre riusciamo a far conoscere questa disciplina a molti, veramente molti, altri giovani attraverso il lavoro all'interno delle scuole elementari e medie inferiori e superiori in progetti di diffusione della cultura Aikido.

Siamo, quindi, diventati sempre più consapevoli che il lavoro con i giovani rappresenta un momento alto della diffusione dei valori educativi contenuti nella nostra disciplina e un fattore fondamentale di promozione anche tra gli adulti.

 

La strada da compiere è ancora tanta, l'Aikido rivolto ai giovani, ai bambini, è ancora, per alcuni versi, l'oggetto nascosto della nostra disciplina.

Sono molti gli istruttori che svolgono corsi per bambini ma non sono pochi coloro che differentemente hanno un atteggiamento scettico in proposito, ai limiti dell'affermazione "non si può far praticare Aikido ai bambini, è troppo difficile, non è adatto ".

 

Non solo neghiamo la veridicità di questa affermazione, la rovesciamo affermando con determinazione che l'Aikido per bambini rappresenta uno dei momenti più alti dell'Aikido.

 

Sappiamo di non essere i soli a credere in questo e non intendiamo assumerci alcuna particolare titolarità nel voler creare cultura aikidoistica che riguarda i più giovani, ci limiteremo a produrre il più possibile chiedendo a tutti coloro che si occupano di bambini di partecipare con noi a questa battaglia.

 

Un segno che la situazione attorno al tema dell'aikido rivolto ai più giovani sta sviluppando attenzione possiamo trovarlo, oltre alla continua attenzione che ilmondo della scuola ci rivolge, nella nostra partecipazione al programma di Rai 3 "trebisonda" dove abbiamo avuto la possibilità di presntar la nostra disciplina.

 

Queste pagine e quelle seguenti sono in lavorazione, abbiate pazienza.

Nino Dellisanti

(ultima revisione del testo 18/04/2008)