ASSOCIAZIONE SHISEI

Chi siamo

L'Associazione Shisei nasce in Torino nell'aprile del 1992 per iniziativa di Gaetano Dellisanti e Patrizia Corgiat Mecio praticanti di Aikido. L'associazione Shisei è a carattere dilettantistico, non è a scopo di lucro e si propone di valorizzare la cultura e la pratica delle discipline orientali.

 

Stimolo principale nel fondare l'Associazione è stato l'interesse a praticare e, quindi, diffondere l'Aikido al di fuori delle strutture commerciali, che, dovendo rispondere a requisiti economici, in qualche modo sacrificano la pratica delle discipline che sono meno diffuse.

 

Le caratteristiche di questa Arte marziale giapponese (mancanza di competizione, pratica comune per ambo i sessi, atteggiamento non violento, ricerca di un'armonia psichica oltre che fisica) suscitano sempre più interesse, ma possiamo dire che l'attuale diffusione in Italia abbia, ancora, margini di sviluppo.

La convinzione è che una buona politica di diffusione e promozione possa avvicinare un più vasto pubblico, in quanto la pratica dell'Aikido è di facile accesso e piena soddisfazione per ogni fascia di età.

 

A questo primo interesse legato all'aikido ha fatto quasi immediatamente seguito un impegno a diffondere altri aspetti della cultura marziale nella convinzione che ogni disciplina, al di là dei contenuti tecnici, sia portatrice di valori importanti che la libertà di una associazione può promuovere in pieno.

 

Sono quindi iniziate le attività dello Iaido, del Kendo, del Jodo e, in tempi più recenti, della Naginata.

Un elemento importante è l'attività rivolta ai bambini in un impegno che ci ha visto, nel tempo, promuovere l'Aikido e il Kendo e oggi la Naginata.

 

L'anno 2007 ha visto compiersi i 15 anni di attività dell'Associazione, molte cose sono accadute in questi anni: La Shisei non gestisce più in proprio una sede di pratica, ma i corsi si sono ampliati così come la presenza sul territorio regionale del Piemonte, le diverse discipline praticate hanno rafforzato la propria base di praticanti e l'impegno nel settore dei più giovani si è negli anni consolidato e arricchito nel numero e nella qualità delle proposte.

 

Associazionismo significa poter lavorare con più risorse per una diffusione delle discipline, mutuo aiuto per la promozione e consapevolezza di contribuire ad un movimento, anche culturale, più puntuale rispetto a quello di un impegno soggettivo.

 

Con questa consapevolezza, avvicinandoci al ventennale del 2012, alimentiamo le nostre passioni attraverso nuove energie, nuove partecipazioni, e proposte.